2018 – Masi Special in B & W – road

Telaio di nuova costruzione con tubi Columbus Spirit, scatola e testa forcella + GF+ , congiunzioni Masi

Annunci

1901 – 2018 – Tentativo del Record dell’ora Eroico

Milano, 16 Giugno

In un caldo pomeriggio di Sabato si è svolto un insolito tentativo del record dell’ora. A cimentarsi nell’impresa sull’anello del mitico velodromo Vigorelli – Maspes, Luca De Ponti e Andrea Mangiagalli su un altrettanto insolito mezzo. Uno splendido tandem da allenamento Prinetti Stucchi  (https://charliecycles54.com/2016/01/16/1901-stucchi-tandem-milano/) messo a punto per l’occasione dal maestro Alberto Masi. Sull’anello del velodromo nell’arco dell’ora sono stati percorsi 35.670,64 metri

 

1941 – Viscontea 2 Leve by Faliero Masi

Nel 1941 all’età di 33 anni Faliero approdava alla Viscontea come meccanico addetto al reparto corse, questa è una delle “macchine” costruite in quel periodo.

Telaio – Viscontea by Faliero Masi   61 x 58,5

Cambio – Campagnolo 2 leve

Freni – Universal Brev. 361666

Pedivelle – Magistroni

Corona – Viscontea

Pipa e Piega – Garavaglia ( artigiano in quel di Milano )

Sella – Brooks B17

Passacavo freno – prototipo Bianchi Ugo

 

 

1970 – Masi Special custom

Bicicletta costruita a cavallo tra gli anni 60 e 70 come Special, riverniciata in un secondo momento con decal Gran Criterium. Particolare il carro posteriore con fessura per irrigidimento e il montaggio dei parafanghi per scelta del cliente. Esemplare unico la placca sui freni, era stata data in prova da Tullio Campagnolo ad Alberto Masi, serviva per il centraggio ma non è mai stata prodotta.

Collezione Simone D’Urbino

 

2016 – Masi Milano with Sram Red eTAP – Back to the Future

Non capita tutti i giorni di vedere una bicicletta così, un telaio old style, di nuova produzione, con il meglio della componentistica disponibile oggi sul mercato. Ebbene si anche questa volta il Maestro mi ha stupito, uno splendido telaio, naturalmente con tutti i componenti, congiunzioni, forcellini, forcella, dello scorso secolo, predisposto per ricevere il nuovo gruppo della Sram  “elettronico” . So che a tanti non piacerà, i puristi vedrebbero il telaio montato con un bel gruppo nuovo record, e le nuove generazioni vorrebbero l’eTap su un telaio di nuova produzione in carbonio, ma quando vedo i particolari del nodo sella tipo Cinelli ( per i più anziani) con il canotto sella Neos da 27.2, Cinelli, mi si apre il cuore e penso che il vecchio e il nuovo possono benissimo convivere assieme.

Bicicletta commissionata ad Alberto dal S.ig Vittorio. A lui il piacere delle sensazioni di pedalare su questa bicicletta.