Early 1900 – Bianchi M Model

Annunci

1941 – Viscontea 2 Leve by Faliero Masi

Nel 1941 all’età di 33 anni Faliero approdava alla Viscontea come meccanico addetto al reparto corse, questa è una delle “macchine” costruite in quel periodo.

Telaio – Viscontea by Faliero Masi   61 x 58,5

Cambio – Campagnolo 2 leve

Freni – Universal Brev. 361666

Pedivelle – Magistroni

Corona – Viscontea

Pipa e Piega – Garavaglia ( artigiano in quel di Milano )

Sella – Brooks B17

Passacavo freno – prototipo Bianchi Ugo

 

 

1970 – Masi Special custom

Bicicletta costruita a cavallo tra gli anni 60 e 70 come Special, riverniciata in un secondo momento con decal Gran Criterium. Particolare il carro posteriore con fessura per irrigidimento e il montaggio dei parafanghi per scelta del cliente. Esemplare unico la placca sui freni, era stata data in prova da Tullio Campagnolo ad Alberto Masi, serviva per il centraggio ma non è mai stata prodotta.

Collezione Simone D’Urbino

 

2016 – Masi Experience

Commissionata nel 2015 da uno dei più affezionati clienti, questa stupenda e unica bicicletta racchiude un po’ tutta l’esperienza Masi. Dalle congiunzioni usate sulla Speciale Corsa all’inedita congiunzione del nodo sella ( poi perfezionata da Cinelli ), dalle decal delle prime Masi Milano alla forcella tonda tipo pista con testa +GF+ e per finire l’irrigidimento del carro posteriore delle Special e Gran Criterium. Degni di nota anche la cura del montaggio della bicicletta eseguito da Alberto e la leggerezza della verniciatura in stile retrò.

https://charliecycles54.com/2015/07/19/2015-masi-milano-new-project/

 

 

2016 – Masi Day

Una bellissima giornata passata insieme a tanti Amici provenienti da tutta Italia e non solo, per condividere la passione per lo storico marchio che compie i novant’anni, a spasso con le proprie biciclette nella stupenda cornice del parco della Villa Reale di Monza. Ospite speciale Faustino Coppi con la bicicletta del Campionissimo, costruita da Faliero Masi

 

A beautiful  day with to many coming Friends from all Italy and not only, in order to share the passion for the historical brand that completes the 90th year, to walk with own bicycles in the wonderful frame of the Villa Reale in Monza. Special Guest Faustino Coppi with the bicycle of the Campionissimo, constructed from Faliero Masi

 

Late ’50 -Colnago Super Freccia Pista

Una tra le più vecchie e belle Colnago ritrovate ancora nelle sue condizioni di origine, naturalmente ricoperta con un po di patina, particolare la scatola movimento centrale G11 e il vecchio logo Colnago Freccia

 

Collezione L.De Ponti

Early ’50 – Masi Milano Woman Superleggera

Commissionata  a Faliero, nei primissimi anni ’50, dal campione della pista Antonio Maspes per la moglie Liliana, questa bellissima bicicletta seppur destinata allo svago racchiude tutta l’esperienza maturata nelle biciclette da competizione del marchio Masi. Riportata al suo aspetto originale dalle mani di Alberto e la cura di Luca si possono notare i particolari che la rendono unica; la congiunzione del nodo sella adattata ad accogliere il solo tubo verticale, le congiunzioni del tubo superiore trasversale, la testa forcella, niente da invidiare a una Speciale Corsa.

 

Telaio – Masi Milano Donna

Cambio – Campagnolo Gran Sport

Mozzi – Campagnolo

Reggi sella – Campagnolo

Freni – Universal

Para catena – Simplex

Manubrio – Cinelli

Sella – Brooks

 

1968 – Masi Special – restored in Ferrari Red

Telaio  –  Masi Special 1968

Gruppo  –  Campagnolo Record, mozzi flangia alta senza scritta Record

Freni  –  Universal Mod.68

Pipa e Piega  –  3ttt

Sella  –  Brooks B17

Cerchi  –  Nisi

Collezione Stefano Bacchelli