2016 – Masi Prestige

Telaio Prestige produzione 2016 con forcella a doppia piastra ( Gran Criterium ) rivista.

 

 

Annunci

1968 – Masi Faema Eddy Merckx

Questa bicicletta FAEMA – MASI, con le incisioni – EM60 e 5 68 – apposte al movimento centrale e al piantone della forcella, è stata costruita nell’officina di via Arona ( Velodromo Vigorelli ) di Milano per Eddy Merckx nel 1968,  quando correva per la squadra FAEMA.

Lo speciale telaio possiede cinque bussole passanti per ciascuno dei due tubi del carro posteriore. Tale soluzione era stata concepita per irrigidire i tubi alle spinte e alle torsioni; in generale a tutte le sollecitazioni. Questa innovazione tecnica fu coperta da brevetto; risultava essere molto laboriosa e costosa, i telai che se ne avvalevano, di conseguenza, erano richiesti da una clientela estremamente esigente.

La testa della forcella in ghisa è una Fisher classica Masi impreziosita da due fresature di alleggerimento di notevole impatto estetico frutto di un raffinato lavoro manuale, un altra lavorazione a forma di cuore è stata eseguita anche sul nodo sella.

L’alberino dei freni non è imbullonato al telaio ma saldato, al fine di aumentare l’efficacia di frenata delle pinze Universal, che da li a pochi giorni sarebbero state soppiantate definitivamente da quelle Campagnolo. Anche questa una soluzione estrema, solo per il mondo delle corse, voluta per Eddy Merckx.

La bicicletta fu costruita per il Giro d’Italia del 1968 per le gare a cronometro.

Eddy la usò per la prima volta a cronometro a Montecatini nel ’68 e nel Giro d’Italia dello stesso anno. Memorabile fu la tappa delle tre cime di Lavaredo corsa sotto una tormenta di neve le cui immagini sono passate alla storia del ciclismo. In alcune di quelle immagini si può distinguere il carro posteriore della bicicletta speciale di Merckx.

La bicicletta è presente in questi giorni  al Museo Faema – Cimbali per la celebrazione dei settant’anni del marchio Faema, all’i inaugurazione ha presenziato Eddy assieme a Vittorio Adorni e il loro direttore sportivo ai tempi della Faema Marino Vigna.  ( Vedi post precedente Faema compie 70 anni ).

Late ’60 – Early ’70 – Masi Gran Criterium first generation

A cavallo tra i ’60 e i ’70 nasce la Gran Criterium , la bicicletta che usava Merckx con Faema e Faemino. La bicicletta si riconosce da alcuni elementi : l’incavo sulla testa del pendente sull’attacco con il nodo sella, il labbro di appoggio al movimento sterzo sulle congiunzioni anteriori, la prima serie delle decal, la testa forcella che è ancora quella della Special e cominciano a comparire i fori sul telaio per il portaborracce e i passaggi cavi saldati alla scatola del movimento centrale.

 

Telaio – Masi Gran Criterium

Gruppo – Campagnolo Nuovo Record

Sella – Cinelli Unicanitor

Pipa e Piega – Cinelli

 

 

2014 – Masi Gran Criterium – Customer – by Alberto Masi

Bicicetta realizzata nell’officina Masi su ordine del ( fortunato ) cliente.

Si sa in questo caso i puristi delle vintage ne avrebbero da dire; il fregio della special sulla GC, la sella Concor è un mito degli’80, il Cinquantenario altrettanto ecc. ecc. Ma cosa c’è di meglio che andare in giro su una bicicletta vintage con telaio nuovo e i componenti migliori a disposizione di quei mitici anni? Questo lo saprà solo il ( fortunato ) cliente che l’ha commissionata ad Alberto.

P.S. Se desiderate una Special o una GC nuova affrettatevi, perché le congiunzioni, mitiche, GF e i fregi originali Masi dell’epoca stanno per finire , poi entrare nel mito sarà sempre più difficile

Telaio – Masi Gran Criterium NF 52 champagne color – NF  iniziali del cliente – nuovo

Gruppo – Campagnolo 50TH

Cerchi – Martano – nuovo

Sella – Concor San Marco – replica

 

 

 

 

 

 

1974 – Masi Gran Criterium – restored by Masi

Particolare di questa bicicletta la congiunzione del tubo sella verticale col cuoricino, notare il lavoro di lima

Telaio – Masi Gran Criterium misura 57

Gruppo – Campagnolo Nuovo Record, Guarnitura personalizzata Masi

Pipa e Piega – 3ttt pantografata Alberto Masi

Sella – Cinelli Unicanitor

 

 

 

1972 – Masi Gran Criterium – restored by Masi

Bike restored from Alberto Masi in its workshop in January 2012 Telaio – Masi Grancriterium Gruppo – Campagnolo Nuovo Record Pat 71 Sella – Cinelli Unicanitor Pipa e Piega – Cinelli Cerchi – Martano