1983 – 1984 – Alberto Masi 3V with Campagnolo Tullio Cinquantenario 50 th – classic version

Due marchi italiani che hanno fatto la storia delle biciclette da corsa nell’era dell’acciaio; al massimo della loro espressione in questa stupenda bicicletta.

Erano i tempi in cui il made in Italy in alcuni settori dava il meglio di se stesso e in questa bicicletta Masi ha voluto fare omaggio ad un imbarcazione che in quegli anni ci ha fatto sognare e ci ha tenuto incollati davanti alla televisione, anche di notte, Azzurra, nella bici rappresentata con la striscia azzurra e il tricolore che attraversano il nome Masi il tutto su un colore, acquamarina.

Annunci

1983 – 1984 – Alberto Masi 3V with Campagnolo Tullio Cinquantenario 50 th – street art version

Due marchi italiani che hanno fatto la storia delle biciclette da corsa nell’era dell’acciaio; al massimo della loro espressione in questa stupenda bicicletta.

Erano i tempi in cui il made in Italy in alcuni settori dava il meglio di se stesso e in questa bicicletta Masi ha voluto fare omaggio ad un imbarcazione che in quegli anni ci ha fatto sognare e ci ha tenuto incollati davanti alla televisione, anche di notte, Azzurra, nella bici rappresentata con la striscia azzurra e il tricolore che attraversano il nome Masi il tutto su un colore, acquamarina.

 

 

 

1967 – Masi Speciale Track With brand Peugeot

Bicicletta costruita da Faliero Masi usata per il record dell’ora nell’ottobre del 1967 al velodromo olimpico di Roma da Ferdinand Bracke. Record km 48,093 peso della bicicletta kg 5,48

Nel quadro telegramma di congratulazioni da parte di Tullio Campagnolo. Questo è storia

ImmagineImmagine