2017 – La Ramata Ritorna

Sarà perché è un periodo in cui il vintage riscuote successo, sarà perché alcuni brand hanno la storia con la S maiuscola da cui attingere, ma a mio parere, questa riedizione del ” Gioiello Ramato ” è cosa più che azzeccata. Bellissimo l’effetto di verniciatura color rame che viene valorizzato dalle superfici più ampie del telaio, in carbonio, rispetto ai tubi in acciaio della ” vecchia ” ramata, e altrettanto bello l’effetto cromatura di  manubrio, forcella e carro posteriore, sempre per riprendere la livrea del vecchio modello e infine anche le bellissime scritte bianche, che dire Wiva l’Italia Libera e Redenta

N.B – IL modello cento10air in foto non è ancora stato preparato, manca di nastratura sul manubrio ed il canotto sella non è ancora stato messo in misura, personalmente la vedrei montata con gruppo campagnolo SR 11v e ruote Bora Dark in perfetto “made in Italy ” . La bicicletta è stata fornita da Bicisport Brunelli, rivenditore Wilier in quel di Parabiago SS 33 del Sempione

 

Annunci

2017 – Argon 18 Gallium Pro Team Astana – by Bicisport Brunelli

Un’ altra bicicletta preparata nel negozio di biciclette di Massimo Brunelli a Parabiago partendo da un telaio e  da componentistica di eccellenza il tutto per raggiungere il peso di 6,115 kg

 

Telaio – Argon 18 Gallium Pro – Team Astana

Gruppo – Sram Red eTap

Ruote – Corima S+

Pipa & Piega – Zipp

Reggisella – Zipp

Sella – San Marco Aspide Carbon FX

 

2017 – Wilier cento10 air by Bicisport Brunelli

Cento10AIR rivoluziona i concetti di aerodinamica. Ricerche, studi e test hanno ridefinito il design dei profili del telaio, uscendo dalla regola che più sottili essi sono, più sono aerodinamici. Ora il telaio è stato pensato per spingere al massimo dell’efficienza l’intero sistema bici.

Telaio      –     110 Air modello 2017 taglia M

Gruppo   –    Sram Red eTap

Ruote      –    Mavic Cosmic ultimate

Peso        –     6,800 Kg

 

 

 

2016 – Masi Milano with Sram Red eTAP – Back to the Future

Non capita tutti i giorni di vedere una bicicletta così, un telaio old style, di nuova produzione, con il meglio della componentistica disponibile oggi sul mercato. Ebbene si anche questa volta il Maestro mi ha stupito, uno splendido telaio, naturalmente con tutti i componenti, congiunzioni, forcellini, forcella, dello scorso secolo, predisposto per ricevere il nuovo gruppo della Sram  “elettronico” . So che a tanti non piacerà, i puristi vedrebbero il telaio montato con un bel gruppo nuovo record, e le nuove generazioni vorrebbero l’eTap su un telaio di nuova produzione in carbonio, ma quando vedo i particolari del nodo sella tipo Cinelli ( per i più anziani) con il canotto sella Neos da 27.2, Cinelli, mi si apre il cuore e penso che il vecchio e il nuovo possono benissimo convivere assieme.

Bicicletta commissionata ad Alberto dal S.ig Vittorio. A lui il piacere delle sensazioni di pedalare su questa bicicletta.

 

2016 – Masi 3V Stayer

Telaio su misura, in acciaio senza congiunzioni saldato con sistema fillet brazed, forcella anteriore rovesciata, per specialità dietro motori. Testa forcella Fischer modello a D, pendini carro posteriore da 16, per dare più rigidità e robustezza visto le velocità raggiunte nella specialità. Carro posteriore con piega speciale per poter montare corone oltre i 65 denti. Altro particolare il nodo sella con saldato una semi congiunzione sul posteriore per la predisposizione al montaggio del bullone fissaggio canotto sella, tipo Special,  così da ottenere maggior sicurezza nel servaggio. Misure 53,5 x 56, commissionato da Manuel Cazzaro.

 

2016 – Masi 3V xcr – classic bike

Nell’era delle bici in carbonio con gruppi elettronici, niente appaga di più che una linea classica nel segno dell’Italian Style.

Telaio – Masi 3V xcr

Gruppo – Campagnolo Super Record 11v

Ruote – Campagnolo Shamal Mille

Pipa, Piega e Reggisella – Deda Superleggero

Copertoncini – Vittoria Corsa

Sella – Selle Italia SLR

 

Devil Bike – 2015 – Wilier Zero7 Superleggera – Custom Color

Un mix di leggerezza “per non superare il limite di peso UCI”. Il telaio è stato ordinato con il sistema di configurazione del colore sul sito messo a disposizione dalla Wilier Triestina e i vari pezzi sono stati assemblati nella “Bottega” di Brunelli, rivenditore autorizzato Wilier in quel di Parabiago. Il tutto per raggiungere il peso di Kg 6,66, con ruote ad alto profilo.

Telaio – Wilier Zero7 Custom Color

Gruppo – Shimano Dura Ace Di2

Pipa e Piega – Ritchey Superlogic Evo

Reggisella – Ritchey Superlogic

Sella – San Marco Aspide Superleggera

Ruote – Mavic Cosmic Carbone 40c

Pedali – SpeedPlay

Meccanico – Massimo Brunelli