1949 – Masi Track – U.S. Azzini Team n°15

Telaio – Masi Pista

Guarnitura – Magistroni

Cerchi – Fiamme

Mozzi – FB

Pipa e Piega – Cinelli

Sella – Brooks

Particolare di questa bicicletta la scritta fatta a mano e l’ingrassatore sul movimento centrale

 

Annunci

Masi la bici dei Campioni

Da Coppi a Merckx in sella a una Masi

 

 

1970 – Masi Special – restored by Masi – champagne withe label

Una bellissima Special nel classico colore dorato che ritorna a splendere sotto i raggi del sole di una splendida giornata invernale

Telaio – Masi special 1970

Gruppo – Campagnolo Record – Cambio e Guarnitura Super Record pat 76

Pipa e Piega – 3ttt

Sella – San Marco Regal replica

 

 

 

1967 – Masi Speciale Track With brand Peugeot

Bicicletta costruita da Faliero Masi usata per il record dell’ora nell’ottobre del 1967 al velodromo olimpico di Roma da Ferdinand Bracke. Record km 48,093 peso della bicicletta kg 5,48

Nel quadro telegramma di congratulazioni da parte di Tullio Campagnolo. Questo è storia

ImmagineImmagine

1930s – Gloria Child – modello Cirillo – restored by Alberto Masi

Chi è entrato nella bottega di Alberto l’ha sempre vista appesa in un angolo in alto a sinistra come parte di arredo, ma tutto in quel posto ha una storia. La bicicletta è stata ritrovata nel cascinale del genero di Alberto in condizioni disperate e di ruggine avanzata da far pensare di buttarla in discarica , ma lì l’occhio del Maestro capì subito di essere davanti a un pezzo di storia e che si poteva fare qualcosa per riportarla in vita ed esclamò: ma che discarica ! Anche perché la bicicletta era un regalo del bisnonno fatto per il nipote, e fu così che il pezzo di ruggine prese la strada per il negozio. Ricordandosi che Ernesto aveva lavorato alla Gloria prima di mettersi in proprio, e per Ernesto è sottinteso Colnago, lo chiamò e chiese se si ricordasse qualcosa su quelle bici da bambino. Ernesto gli disse che erano state prodotte in due colori rosso oppure azzurro e presero il nome da un personaggio del Corriere dei Piccoli, Cirillo, il resto giudicatelo voi dalle immagini qui sotto.

Morale se avete un “pezzo di  ruggine” in casa e un nonno come Alberto, non buttatelo in discarica.

 

P.S.  Ma avete visto che biciclette facevano a Milano?  Ingrassatori sui mozzi,tutto marchiato Gloria la plastica non c’era ancora ecc ecc… il tutto su una bici per bimbi

 

1940s – Masi Track with brand Ganna – Aldo Bini

Telaio – Masi

Mozzi – Campagnolo

Guarnitura – Ganna

Pipa e Piega – Cinelli

Sella – Brooks